Hotel Verdi Jesolo

Burano

Burano dista 30 minuti di navigazione da Murano e ci si addentra in un paesaggio tipico lagunare diverso da quello nei pressi di Venezia. E’ costituito da un gruppetto di quattro isole collegate tra loro da ponti. Tra le caratteristiche principali che risalta subito appena sbarcati, è la policromia della abitazioni. E’ una tradizione dovuta alla reazione della gente al clima umido, brumoso e nebbioso caratteristico di queste zone. Nella laguna, assieme all’isola di Pellestrina, Burano è un fiorente centro di pescatori e un polo turistico molto interessante.

Burano

L’economia dell’isola è però legata innanzitutto all’antica e tradizionale arte del merletto. A tutela di tale maestria, invidiata dalle maggiori corti di tutta Europa, fu istituita la scuola del merletto con sede il Palazzo della Podestà.

La strada principale dell’isola è Via Baldassarre Galuppi, musicista nato ai primi del 1700 proprio qui a Burano. La sua carriera lo vide protagonista, prima a Venezia con l’incarico di Maestro di Cappella a S. Marco e poi a San Pietroburgo alla corte di Caterina II. La sua fama è dovuta soprattutto alla proficua collaborazione con Carlo Goldoni del quale mise in musica una ventina di libretti.

Sulla piazza principale si affacciano il Palazzo della Podestà e la cinquecentesca Chiesa di San Martino celebre per la sua forma a croce e per alcune giovanili opere del Tiepolo tra cui La Crocifissione.

Se avete ancora tempo, a pochi minuti di navigazione troverete l’incantevole oasi naturale dell’isola di San Francesco del Deserto immersa in una rigogliosa macchia di cipressi. Esiste un monastero abitato da monaci francescani che accompagnano l’ospite alla visita del monastero e della chiesetta, che si dice, fondata da San Francesco d’Assisi. Dopo una veloce escursione all’isola dei San Francesco del Deserto, merita puntare la barca in direzione della vicina isola di Torcello.

Se avete bisogno di qualsiasi ulteriore informazione, potrete sempre rivolgervi al personale del nostro hotel.